Lettera aperta del presidente Dott. Davide A. Di Gregorio

Cari amici, soci e simpatizzanti dell'AIPP,
l'anno, che volge al termine, segna la chiusura di un ciclo vitale per la nostra associazione e il 2018 si annuncia come un nuovo inizio denso di novità e sfide. La guida di Laura per due mandati dal 2012 al 2017 si è fortemente caratterizzata per l'intensificazione dei rapporti culturali, multidisciplinari e vivaci, con altre associazioni, istituzioni e realtà in Italia e in Europa. Abbiamo deciso di portare il nostro congresso annuale in una nuova città ogni anno per avvicinare la RNO al maggior numero possibile di colleghi e tecnici; in ogni occasione abbiamo offerto eventi culturali di qualità, creando un luogo di incontro tra la tradizione "planasiana" e tutte le tecniche che hanno con noi indubbi punti di contatto e affinità culturali. L'obiettivo dichiarato di creare aperte e ospitali condizioni di confronto, scambio e crescita culturale è stato senza dubbio raggiunto e nei congressi di Napoli, Firenze, Pisa, Torino, Modena e infine Roma quest'anno abbiamo incontrato circa 400 nuovi partecipanti e abbiamo avuto l'onore e il piacere di ospitare i rappresentanti delle associazioni Pedro Planas europee, pediatri, foniatri, logopedisti, osteopati, odontotecnici e colleghi illustri in rappresentanza del mondo medico e odontoiatrico, che ha interesse nelle funzioni dell'apparato stomatognatico. L'elenco dei relatori, che hanno contribuito ad arricchire i nostri convegni, è lungo ed è impossibile qui ricordarli tutti e a tutti vanno i nostri migliori auguri di buone feste e di un felice Natale. Il 2017 si chiude con un bilancio positivo e con la soddisfazione di aver organizzato di nuovo un congresso, raccogliendo il consenso e il gradimento dei partecipanti. Nei questionari anonimi di valutazione dell'evento il 78% delle presenze gli ha infatti assegnato il punteggio massimo e tutti i complimenti ricevuti ci hanno ripagato della fatica organizzativa in una città difficile come Roma.
L'associazione ha continuato pure ad adoperarsi nel sostegno alle attività formative fondamentali e ai corsi organizzati dai nostri soci e amici, colonne storiche dell'AIPP: la RNO di Planas insegnata da Carlos de Salvador Planas e Catalina Canalda della Dentoclinic di Barcellona, la nostra casa madre; i sorprendenti e controintuitivi corsi sul trattamento dei pazienti disfunzionali e sul NORM di Stefano Corti e Maurizio Reali; i corsi ricchi e sincretici di ortodonzia funzionale e gnatologia di Edoardo Zaffuto, che vanno ben oltre la RNO; i corsi multidisciplinari a 360° di Angelo Confaloni, che spazia dall'ortodonzia intercettiva alla protesi e che quest'anno abbiamo avuto il piacere di nominare socio onorario per i suoi molti meriti divulgativi e applicativi.
Tutto questo è stato possibile grazie al sostegno e all'incoraggiamento dei nostri fantastici e pazienti sponsor storici, CRT di Michele Buffa e Mariani Medical di Roberto Mariani, e all'opera preziosa e disinteressata dei soci sostenitori e dei laboratori a noi vicini: Alessandro Giusti e Centrodent di Modena, Ortofubicon di Angelo Confaloni a Grotte di Castro, Patrizio Evangelista, Alessandro Tega e Orthonet a Roma, Ortho-T di Tommaso Rossi a Fucecchio, Giorgio Zen a Cassola e Franco Pestilli a Celano. Grazie di cuore, Amici, sia per aver contributo alla crescita culturale dei nostri congressi sia per averne sempre condiviso e divulgato i contenuti.

In questi anni di confronti e conoscenze ci siamo resi conto di avere diversi interessanti punti di contatto con la scuola di Vienna ed è nato un rapporto particolare con l'associazione italiana di gnatologia AIG e con Eurocclusion. I rapporti culturali si sono intensificati e pian piano ha preso vita l'ambizioso progetto, promosso dall'instancabile Dott. Eugenio Tanteri, di raggruppare sotto un unico tetto tutti i colleghi, che si interessano di gnatologia. Avete già ricevuto a suo tempo tutte le nostre comunicazioni inerenti il progetto "House of Gnathology" e non c'è bisogno qui di riassumere i passi già fatti. La proposta di partecipare ai lavori di costruzione di una casa comune della gnatologia italiana ci ha lusingato ed entusiasmato, perché la promozione di questa branca è uno dei nostri temi fondanti e consideriamo fondamentale superare l'attuale frammentazione delle tante sigle. In questi tempi di revisione critica della letteratura e di apparente superamento dei concetti storici alla base dell'ortognatodonzia, della protesi e della gnatologia del XX secolo, ci sembra importante e oltremodo necessario difendere e innovare un patrimonio culturale che a breve potrebbe essere svalutato e dimenticato. Allo stesso tempo fare chiarezza sui principi di diagnosi e terapia efficaci in un campo odontoiatrico così incerto e controverso, la gnatologia, tanto per i pazienti quanto per gli operatori deve essere una nostra priorità e abbiamo tutto l'interesse a contribuire al successo di questa importante operazione culturale e politica. L'AIG ha quindi promosso un coraggioso processo di confluenza, aprendo le porte alle altre associazioni del settore e creando le condizioni per un lavoro corale nel rispetto delle identità storiche e culturali con il fine di diventare autorevole interlocutore di riferimento per le istituzioni e per le altre associazioni odontoiatriche. Abbiamo seguito con interesse tutto l'iter e apprezzato gli sforzi encomiabili e rapidissimi del direttivo AIG, presieduto dal Dott. Roberto Masnata, che ringraziamo e sosteniamo con convinzione, tanto che nella nostra ultima assemblea ordinaria dello scorso 27 Ottobre i soci, dopo aver rinnovato le cariche sociali, a grande maggioranza hanno deciso di compiere l'ultimo e decisivo passo nella direzione presa. La nostra associazione si scioglierà all'inizio del prossimo anno per invitare tutti i soci e i simpatizzanti dell'AIPP a iscriversi entro il 31 Gennaio p.v. al "gruppo di studio riabilitazione neuro-occlusale" della AIG, dove per effetto della confluenza proseguirà la nostra attività culturale e di ricerca clinica. C'è bisogno del sostegno e della partecipazione di tutti gli amici che vogliono condividere con noi questa nuova avventura e vi aspettiamo dunque numerosi!

Vi preghiamo dunque di non rinnovare le iscrizioni alla AIPP per il 2018 e di consultare il nostro sito web a partire dal 28 Dicembre per avere tutti i dettagli e tutte le informazioni necessarie all'ingresso con noi nella nostra "nuova casa". A breve seguiranno le doverose convocazioni per l'assemblea straordinaria incaricata di procedere con le formalità di legge.
Nel ringraziarvi ancora tutti, a nome del consiglio direttivo dell'AIPP, che presiedo, porgo i migliori auguri per un Natale felice e per un grande anno nuovo! A presto,

Davide Di Gregorio

documenti


CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA STRAORDINARIA

Si invitano i soci a partecipare all'assemblea straordinaria, che si terrà Mercoledì 25 Luglio 2018 presso lo studio Gobbo Carrer in Roma, via Aosta 52, piano I, interno 1 alle ore 6:30 in prima convocazione e alle ore 10:30 in seconda convocazione per deliberare sul seguente ordine del giorno:

  • Destinazione dei fondi, dei beni e di ogni altra proprietà dell’associazione;
  • Scioglimento dell’associazione;
  • Costituzione del gruppo di studio “RNO” all’interno dell’Associazione Italiana di Gnatologia;.
  • Eventuali e varie

Roma, 01/06/2018

Il Presidente, Dott. Davide A. Di Gregorio

Lettera di convocazione

Bilancio consuntivo 2018


Site Map | Printable View | © 2008 - 2018 ass. italiana Pedro Planas - P.IVA 01718510561 - Codice Fiscale 90062700563 | Powered by mojoPortal | HTML 5 | CSS | Design by styleshout